T2021EN PMS C

Con una comunicazione giunta questa mattina a tutti i soci il Presidente ha comunicato che in via cautelativa la riunione è stata annullata. Crediamo sia la prima volta che ciò accade dalla fondazione del club che, d’altra parte, è chiamato, come ciascuno di noi, a confrontarsi con la realtà. Mentre ci auguriamo di riprendere presto le nostre riunioni, il bollettino tenta di mantenere il contatto anche esponendo il tema di stasera. Una forte stretta di mano (virtuale) a tutti.

Questa sera doveva essere relatore il dott. Francesco Zingoni, nostro inviato al RYLA internazionale di Parigi dello scorso ottobre. Durante gli ultimi cinque anni il Firenze Est ha inviato con regolarità un proprio candidato con la soddisfazione di favorire un contatto speciale tra giovani di paesi diversi, in particolare con la Francia, essendo l’incontro organizzato dall’amico Daniel Haumont del RC Paris La Défense – Courbevoie che ne cura con grande competenza l’organizzazione.

Poco più che venticinquenne, Francesco Zingoni, laureato a Firenze in Governo e Direzione d’Impresa, è stato tra i fondatori dell’Interact Firenze Est e presidente del nostro Interact e ora socio Rotaract. Con una partecipazione RYLA dei Distretti 2071-2072 nel 2017, è stato il candidato ideale per l’edizione internazionale promossa dal nostro club contatto di Paris La Défense Courbevoie.

Della sua esperienza parigina, nel novembre 2019 ci ha scritto Francesco, avendo ‘’partecipato al RYLA distrettuale pensavo di sapere cosa mi avrebbe aspettato: ma mi sbagliavo. Il weekend è stato incentrato sul conoscere se stessi e sul saper valorizzare i propri punti di forza in un’ottica di employability [capacità di trovare e mantenere un impiego, ndr ]. I seminari e gli esercizi personali e di gruppo – tutti tenuti in inglese - sono stati un'esperienza coinvolgente e un momento di grande crescita professionale e - sopratutto - personale. I professionisti intervenuti ci hanno parlato di temi utili ed importanti: dai pericoli dei social network, all’intelligenza emotiva passando per il public speaking [parlare in pubblico, ndr ] e molto altro ancora. Tutte queste esperienze sono state arricchite dall’aver condiviso questa “avventura” con ragazzi provenienti da tre diversi continenti con i quali si è creato un bellissimo rapporto di amicizia dimostrando - ancora una volta - come il Rotary possa connettere il mondo’’.
Francesco Zingoni proseguirà gli studi, a partire da giugno, presso la London School of Economics and Political Science a Londra e nel 2020-2021 sarà vice-presidente del proprio club e “Brand Champion” nella squadra del Governatore del Distretto Rotary 2071 Letizia Cardinale.
Avremo quindi modo di rivedere Francesco al quale vanno intanto il nostro grazie e l’augurio ad maiora!

Con un contagioso entusiasmo per la storia di Firenze, Giovannelli ha raccontato il ruolo dei cortei che accompagnano le feste cittadine. Solo due giorni fa (18 febbraio) un corteo ha attraversato San Lorenzo in ricordo della morte dell’Elettrice Palatina, l’ultima Medici che assicurò i tesori della casata alla città. E tra poco più di un mese (25 marzo, giorno dell’Annunziata) sarà il capodanno fiorentino. Entreremo allora nel 2020 fiorentino. Oggi siamo ancora nel 2019 fiorentino e chi compie gli anni adesso ha un anno di meno. Attenzione perché a Pisa lo stesso giorno sarà 2021… il capodanno pisano che anticipa l’anno civile e il vostro cronista, nato in aprile, a Pisa è sempre d’un anno più vecchio rispetto alla carta d’identità! Benedetta Toscana.
I simboli – ha detto Giovannelli - sono il segno di riconoscimento di una comunità, l’identità di un popolo: è l'insieme di caratteristiche che lo rendono unico, originale e inconfondibile. Tra questi il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico (nella foto sopra tratta dalla presentazione del nostro relatore) comprende più di 550 personaggi in abito d’epoca. Rappresentano la Grande Parata Militare dell’Esercito della Repubblica Fiorentina, già pensata da Niccolò
Machiavelli nel 1505.

Filippo Giovannelli è Direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino, Vice Presidente della Società San Giovanni Battista Onlus, Presidente degli Stati Generali della Rievocazione Storica

Assicurando al progetto EndPolioNow almeno 2.000 Euro (oltre 35.000 in tutta la serie di stagioni) Teatrotary si è concluso lunedì 24 con una sala piena e un messaggio di coraggio che vale ancor di più nel periodo di Coronavirus . I 150 della Sala Esse hanno applaudito come vincitrice dell’undicesima edizione della rassegna la Compagnia di Marcignana (Un cappello pieno di bugie) . Seconda Acquainbocca e terza Accademia del salotto con distacco minimo. Il pubblico ha premiato con gioia tutte le compagnie con medie ampiamente sopra l’8. Da sottolineare che solo il voto popolare determina il vincitore. Nella foto (SM) tutti gli attori sul palco con il presidente Selleri, ultimo a sinistra con la cravatta verde. La Compagnia di Marcignana aveva presentato la commedia Un cappello pieno di bugie dove un marito fedifrago si barcamena tra moglie e amante. E a guardarle, le due donne, non si direbbe abbia avuto una gran fortuna nonostante le mille frottole con cui cerca di salvarsi. Fuori concorso, come tradizione I Malandra che nell’ultima serata ha proposto l’esilarante Nonne Squillo, commedia di Dory Cei dedicata a un tema che gli italiani non cessano di dibattere: le conseguenze della Legge Merlin. Fortunatamente lieto fine per la storia raccontata con garbo e modearti doppi sensi.
La rassegna di teatro amatoriale promossa dal RC Firenze Est a favore del programma End Polio Now della Rotary Foundation si è svolta alla Sala Esse con la quale da anni il club conduce una fortunata collaborazione concretizzatasi quest’anno con la installazione di un defibrillatore da parte del Firenze Est. Instancabile l’animazione di Sandra Manetti, Marco Marchettoni, Emanuele Bartoli, Fabrizio Fantini durante le serate e – sul palco prima e dopo gli spettacoli – di Kevin Donvito del Rotaract e Tommaso Bellucci, in grande forma, quasi un secondo spettacolo. Magnifico antivirus il Teatrotary di quest’anno!

Lunedì 10 febbraio seconda serata della nuova stagione, la Compagnia Acquainbocca ha presentato Mannaggiaffeisbucc! una garbata satira fiorentina della moda di trovare un partner attraverso le reti sociali dosi più giovani e belli. La realtà è però presto venuta fuori e all’amore sbocciato tra i nonni corrisponderà anche quello tra i nipoti. Festa per tutti.

Terza serata della nuova stagione, la Compagnia di Marcignana ha presentato la commedia Un cappello pieno di bugie dove un marito fedifrago si barcamena tra moglie e amante. E a guardarle, le due donne, non si direbbe abbia avuto una gran fortuna nonostante le mille frottole con cui cerca di salvarsi. Nella foto la sorpresa dell’uomo nel trovarsi l’amante in casa…

La bottega Filistrucchi è la più antica di Firenze, tramandata dalla stessa famiglia fino ai nostri giorni. Festeggia quest’anno i tre secoli di vita e di segreti dell'antico mestiere tramandati di generazione in generazione. Parrucche e trucco non mancano di nuove e moderne tecniche che permettono la realizzazione di prodotti di alta qualità artigianale. Filistrucchi  ha mostrato parrucche, barbe, baffi, toupet; maschere, veri e propri sogni di Carnevale e oggetti di trucco che vengono utilizzati in tutti i settori dello spettacolo e della moda. La riunione ha offerto un singolare spaccato della realtà di un artigianato fiorentino che non si arrende anzi avanza traendo nuove ispirazioni dall’attualità.