T1718IT PMS C

a Fondazione Rotary è un’associazione senza fini di lucro la cui missione consiste nell’aiutare i Rotariani a promuovere la pace, la buona volontà e la comprensione internazionale attraverso il miglioramento delle condizioni sanitarie, il sostegno all’istruzione e la lotta alla povertà.

Nel 1917 Arch C. Klumph, Presidente del Rotary International, propose di istituire un fondo di dotazione destinato a "fare del bene nel mondo”. Nel 1928 il Fondo superò i 5.000 USD, fu ribattezzato “Fondazione Rotary” e diventò un'entità autonoma all'interno del Rotary International.

Cinque amministratori, tra cui Klumph, furono incaricati di “conservare, investire e gestire tutti i fondi e le proprietà [della Fondazione] come un ente fiduciario, per sostenere gli obiettivi del Rotary International.”

Due anni dopo la Fondazione elargì la prima sovvenzione, devolvendo 500 USD alla I.S.C.C. – la società internazionale per bambini paralitici creata dal Rotariano Edgar F. Allen; con il tempo la società si sviluppò nell'organizzazione internazionale Easter Seals.

Dalla prima donazione di 26,50 USD nel 1917, il sostegno alla Fondazione ha ricevuto contributi per oltre 1 miliardo di USD. Più di 70 milioni sono stati raccolti nel solo anno rotariano 2003-04. A oggi, più di un milione di sostenitori hanno ricevuto il titolo onorifico di Paul Harris Fellow (PHF) conferito a ogni persona che versa, o a nome della quale vengono versati 1000 USD (o l’equivalente in altra valuta) alla Fondazione.

Questo costante sostegno da parte dei Rotariani di tutto il mondo continua ad assicurare il futuro della Fondazione e del suo operato per la pace e la comprensione internazionale.

 

TEATROTARY 2016

Vi invitiamo alla Rassegna teatrale organizzata per il settimo anno consecutivo dal Rotary Club Firenze Est con la formula del concorso popolare, che permette a voi spettatori di diventare protagonisti, decidendo con il vostro voto la compagnia vincitrice.

1 febbraio 2016 ore 21,00 - “La Saletta”presenta

“Il Testamento dello zio Venanzio” scritta e diretta da Marco Gelli

Siamo nei primi decenni del Novecento: in casa dei coniugi Campolmi giunge la notizia della morte dello zio Venanzio, priore di San Casciano, e con essa giunge la notizia del testamento del defunto.

Insieme al fermento per questo lascito, si intrecciano le storie d’amore tra i protagonisti, ricche di equivoci, inganni e tanta tanta comicità.

8 febbraio 2016 ore 21,00 - “L’acqua bagnata della Sieve”presenta

“Aspettando Feydeau” adattamento e regia di Bartolo Incoronato

Un montaggio di testi del grande autore francese, liberamente adattati dal regista; due storie che si intrecciano lasciando intravedere i tratti comuni dei vari protagonisti delle commedie di Feydeau, spesso di una comicità quasi folle.

15 febbraio 2016 ore 21,00 – La compagnia “Cesare Ignesti”presenta

“In città è un’altra cosa”diEmilio Caglieri

Siamo a Firenze, negli anni '20. Prospero Fontani è custode alle Cappelle Medicee mentre la moglie Faustina è portinaia del palazzo, dove vive anche la famiglia del Prof. Marco Vercelloni, ingegnere in vacanza con la moglie.

Al ritorno a casa della figlia, le parti dei vari personaggi si confonderanno in un susseguirsi continuo di equivoci e di inganni ….

22 febbraio 2016 ore 21,00 *** Serata finale con premiazione ***

I vincitori del 2015 “I Baccelloni”presentano “A tombola col morto”

ovvero “Gli Amori al tempo dell'alluvionedi Massimo Beni con parziale arrangiamento di Sandro Aspettati

….. Siamo nel Quartiere di Santa Croce, esattamente in Via Torta; in un condominio ci si sveglia e ci si accorge che c'è l'acqua nella strada.

Questo, oltre che naturale fonte di preoccupazione per tutti, potrebbe costituire un intralcio per il piano di fuga orchestrato dai due amanti “clandestini” Alberto e Iole.

Ma può l'acqua, ancorché tanta e limacciosa, fermare l'amore?

Ingresso libero con offerta minima consigliata di 10 euro a serata oppure 30 euro per l’intera rassegna. L’incasso sarà devoluto come ogni anno alla Rotary Foundation, a favore del Programma End Polio Now, avente come scopo l’eradicazione della poliomelite nei paesi dove purtroppo è ancora endemica.

 

TEATROTARY 2015

 

Reduce da ormai cinque anni di successi torna la rassegna teatrale organizzata dal Rotary Club Firenze Est, anche quest’anno con la formula, molto gradita dal pubblico, del concorso popolare, che permette proprio agli spettatori di diventare protagonisti decidendo con il loro voto la compagnia vincitrice.

In questi anni sono state moltissime le compagnie, tutte rigorosamente amatoriali, che si sono cimentate sul palco della Sala Esse di Via del Ghirlandaio.

Dopo le prime due serate in cui si esibirano due new entry, la Compagnia “I BACCELLONI” con una commedia di Dory Cei e Silvano Nelli, “GRAZIE GATTO” e la “NUOVA COMPAGNIA” con “SVEGLIATI TEO” scritta e diretta da Francesca Palli, avremo il gradito ritorno della Compagnia “GLI SQUINTERNATI ” che porterà in scena “PARCHEGGIO A PAGAMENTO” di Italo Conti.

La serata finale vedrà l’esibizione di una compagnia di giovani dell’Interact Firenze, la “INTER-ACT”, che porterà in scena “STORIE DA CORNICIONE” di Saverio Contarini, alla quale seguirà la premiazione delle compagnie vincitrici.

L’incasso sarà devoluto alla Rotary Foundation a favore del Programma End Polio Now, avente come scopo l’eradicazione della poliomelite nei paesi dove purtroppo è ancora endemica.

Le serate si terranno tutte presso la Sala Esse di Via del Ghirlandaio, parcheggio interno gratuito, con inizio alle ore 21,00 nei giorni di lunedì 2, 9 e 16 febbraio, con serata finale il 2 marzo.

Ingresso libero con offerta minima consigliata di 10 euro a serata oppure 30 euro per l’intera rassegna.

Per scaricare la Locandina degli spettacoli alla Sala Esse del TeatROTARY_2015 clicca qui

L’incasso sarà devoluto alla Rotary Foundation a favore del Programma End Polio Now, avente come scopo l’eradicazione della poliomelite nei paesi dove purtroppo è ancora endemica.

Le serate si terranno tutte presso la Sala Esse di Via del Ghirlandaio, parcheggio interno gratuito, con inizio alle ore 21,00 nei giorni di lunedì 2, 9 e 16 febbraio, con serata finale il 2 marzo.

Ingresso libero con offerta minima consigliata di 10 euro a serata oppure 30 euro per l’intera rassegna.

 

TEATROTARY 2014

E’ ripartito il 3 febbraio il Teatrotary, anche quest'anno presso la Sala Esse di Via del Ghirlandaio. Prosegue tutti i lunedì di febbraio.

Nella prima serata “Pasqua a Firenze in tempo di crisi" del gruppo teatrale "Guelfi e Ghibellini" è stata un’agrodolce rappresentazione della realtà in una lingua davvero vicina a quella che si parla in città.

La Compagnia si è costituita nel 2007 all’interno della Pubblica Assistenza Humanitas di Scandicci impegnando volontari e dipendenti. Tra i successi riportati anche la commedia LADRO D’AMORE terza classificata al Teatrotary 2012. Si è trattato quindi di un gradito ritorno come testimonia la bandierina del nostro club apparsa durante una scena..

Ancora in vernacolo, lunedì 10 febbraio alle 21.00, la commedia proposta dall'Associazione teatrale "Il Chiodo Fisso": "Coppia cerca coppia". Il 17 febbraio alle 21.00 terza rappresentazione della Compagnia Teatrale "Gli Squinternati" con la commedia brillante "Agriturismo Poggioraso". La rassegna si conclude il lune dì 24 febbraio con la serata finale e la premiazione del concorso. L’ultima commedia proposta, fuori concorso, sarà "Due di Noi" presentato dalla Compagnia "Quegl'attri". Come tutti gli anni il ricavato della manifestazione sarà destinato alla Fondazione Rotary per il programma POLIOPLUS.

Per informazioni e prenotazioni inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare allo 055 295373. Offerta consigliata per spettacolo singolo 10 euro, 15 per l'ultima serata, 30 per tutti gli spettacoli.

Per la locandina clicca qui

La foto con gli attori che hanno posato per testimoniare che manca poco alla fine della Polio è arrivata anche su “La Nazione” lunedì scorso 17 febbraio, con un articolo sulla iniziativa Teatrotary, la stagione partita il 3 febbraio presso la Sala Esse di Via del Ghirlandaio e che è giunta ad una conclusione il 24 febbraio con la serata finale e la premiazione del concorso. E proprio la compagnia ritratta nell’articolo, l'Associazione teatrale "Il Chiodo Fisso", che propose il 10 febbraio "Coppia cerca coppia", nuova divertente realizzazione di Gianluigi Ciolli, ha vinto il I Premio di quest’anno. L’ultima commedia proposta, fuori concorso, sarà "Due di Noi" presentato dalla Compagnia "Quegl'attri". Come tutti gli anni il ricavato della manifestazione sarà destinato alla Fondazione Rotary per il programma POLIOPLUS.

Sulla polio c’è ancora da lavorare anche per superare gli ostacoli con cui, ad esempio, i talebani in Pakistan continuano la loro offensiva contro gli operatori della campagna antipolio. Lo scorso 17 febbraio sono stati sequestrati tre medici e tre volontari nel villaggio di Peeng, nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa.

 

TEATROTARY 2013

Siamo giunti alla quarta edizione della rassegna teatrale organizzata dal Rotary Club Firenze Est.

Si sottoporranno al giudizio del pubblico presente in sala, a partire da lunedì 4 febbraio, le Associazioni Teatrali LIBERA TUTTI e METROPOLIS con la commedia “DOV’E’ MAX?”, l’Associazione teatrale I PINGUINI con “ARIA DI FAMIGLIA”, la Compagnia Teatrale QUEGL’ATTRI di Ponte a Ema con “L’INQUILINA DEL PIANO DI SOPRA”.

Serata finale il 4 marzo. Oltre alla premiazione delle compagnie avremo la partecipazione dell’Associazione Teatrale CON.TEA. Contaminazioni Teatrali che presenterà fuori concorso “IMPRObus” un nuovissimo format di improvvisazione teatrale.

L’incasso sarà devoluto alla Rotary Foundation, come sempre a favore del Programma POLIO PLUS, per l’eradicazione della poliomelite nel mondo.

Le serate si terranno presso la Sala Esse di Via del Ghirlandaio per tre lunedì dal 4 febbraio al 18 febbraio con inizio alle ore 21,00; serata finale lunedi 4 marzo sempre alle ore 21,00.

Parcheggio interno gratuito

Per la locandina 2013 clicca qui

Articolo LA NAZIONE 11 Febbraio 

  

TEATROTARY 2012 

Ritorna anche quest'anno la manifestazione TEATROTARY con 3 spettacoli il 6-13-20 Febbraio oltre alla Serata Finale del 5 Marzo alla Sala ESSE di Via del Ghirlandaio 38. Per i biglietti contattare la Segreteria del CLub

 Tre le compagnie in gara quest'anno:

Guelfi e Ghibellini in LADRO D'AMORE il 6 Febbraio

Ne' Fischi nè fiaschi in VACANZE FORZATE il 13 febbraio

Metropolis in RITORNO A CASA GORI il 20 febbraio

mentre il 5 Marzo premiazione della migliore compagnia e, fuori concorso, La Brigata de' Begliumori presentarà I COMPROMESSI SPOSI

L'incasso sarà come sempre a favore della Fondazione ROTARY per il programma POLIO PLUS

 

Per la locandina clicca qui

 

La Serata Finale

Una partecipazione come quella dell'altra sera (5 marzo) non c'era mai stata, nei tre anni delle nostre rappresentazioni alla Sala Esse: oltre 170 persone, comprese le compagnie presenti in sala quasi al completo. Ha iniziato la Brigata de' Begliumori, che ha portato in scena "I compromessi sposi", una divertentissima commedia di Tito Zenni, con i nostri soci Rodolfo Cigliana, nella parte di un perfetto Don Facondio, Giampaolo Ristori, in quella di Olinto Fellini, un divertentissimo Peppone in versione "fiorentina", e Carlo Rizzo, in quella di un azzeccatissimo appuntato, e con il rotariano del Fiesole Mario Buzio nei panni di Demetrio, che ci hanno intrattenuto per oltre due ore con le vicende di un matrimonio che "non s'ha da fare nè ora nè mai!".

Tutti bravissimi gli attori, fra i quali spicca fra gli altri la perpetua, magistralmente interpretata da Maria Giovanna Tofanari.

E' seguita la premiazione delle compagnie che hanno partecipato alla rassegna. Sono stati premiati con una targa ricordo dal Presidente Giancarlo Taddei Elmi e da Sara Ermini Antich, Antonia Ida Fontana e Giannina Poletto, chiamate appositamente sul palco, nell'ordine i "Guelfi e Ghibellini", con "Ladro d'amore", giunta terza, i "Metropolis", con "Ritorno a casa Gori", arrivati secondi e la compagnia vincitrice di questa terza rassegna: i "Nè fischi nè fiaschi" con la divertentissima commedia di Antonella Zucchini, "Vacanze forzate". Una targa ricordo anche per la Brigata de' Begliumori, che si è esibita fuori concorso. Nella foto la premiazione sul palco.

Dopo la proiezione di un breve filmato sui risultati raggiunti dalla campagna End Polio Now, sono estratti fra il pubblico presente i premi offerti dai soci Paolo Penco, Gabriele Maselli ed Andrea Bianchini nonché dalla IVV, dalla boutique Alessi Abbigliamento e dalla Officina Santa Maria Novella; a tutti i presenti è stato consegnato un bellissimo presente offerto da Agusta Westland (S.M.)

A tutti va il nostro ringraziamento

 

 

TEATROTARY 2011

In Febbraio e Marzo si svolgerà la seconda edizione di TeatroRotary. Quattro spettacoli con la formula già collaudata lo scorso anno, l'ultimo con la premiazione delle Compagnie partecipanti.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno alla SalaEsse di Via del Ghirlandaio 38

Si parte il 28 Febbraio alle 21 con la Compagnia Il Sipario in "La zona tranquilla" tre atti di Emilio Caglieri da uno spunto di Odaordo Spadaro.

A seguire il 7 Marzo alle 21 la Compagnia Cesare Ignesti in "Giallo" due atti in vernacolo di A. Favario e D. Benenati

Il 14 Marzo sempre alle 21 La Compagnia "Taxi Teatro" rappresenterà i "Pettegolezzi" di Neil Simon (traduzione di M.T. Petruzzi)

Per concludere serata finale con premiazione delle migliori compagnie, votate dagli spettatori, il 21 Marzo sempre alle 21 . Per l'accasione la Compagnia "Metropolis" presenterà fuori concorso "Al Lupo, al lupo" dal soggetto di Verdone, Benvenuti, De Bernardi adattamento di Lorenzo Gigli e Tommaso Parenti

 Sarà possibile acquistare un abbonamento a tutti gli spettacoli per 30 euro o biglietti singoli per 10 euro telefonando allo 055 295373 o inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Per scaricare la locandina cliccare qui

 

 

TEATROTARY 2010

 

Ogni anno il Club organizza una manifestazione per la raccolta di fondi a favore della Fondazione Rotary

 

Nel 2010 il Rotary Firenze Est ha organizzato una rassegna teatrale a favore del progetto "End Polio Now". Comprende tre commedie in concorso e una fuori concorso, tutte estremamente divertenti, rappresentate alle ore 21.00 dei giorni di lunedì15 marzo, 22 marzo e 29 marzo. La serata finale è prevista per il 12 aprile, sempre alla Salaesse in Via del Ghirlandaio 38 (parcheggio interno gratuito).

 

La prima serata è stata seguita da un pubblico attento e divertito che attende le prossime rappresentazioni per esprimere i giudizi definitivi sulla vittoria. Peraltro molti presenti sottolineano come il teatro si presti, con un’ottima acustica, ad una gara come quella proposta dal nostro Club. Subito espressi i voti su recitazione, regia e testo. Nelle nostre foto due momenti della serata. Il testo, una commedia francese, ha proposto lo spunto di una cena alla quale l’invitato riserva qualche sorpresa ai commensali. Il 22 marzo la compagnia “Il Palco” presenterà “Eva in vetrina” e il 29 la compagnia “Giosué Borsi” proporrà “L’ultimo degli amanti focosi”. Il 12 aprile saranno i “Ragazzi di Sipario” a chiudere la rassegna (fuori concorso) con“Diversamente uguali”.

Protagonista della serata del 22 marzo la “Compagnia Teatrale il Palco” ufficialmente fondata nell’anno 2005 ma attiva come gruppo teatrale da quasi quaranta anni. A partire dagli anni ’60 il repertorio fu quello di rigore in tutte le filodrammatiche parrocchiali: "L'Acqua cheta", "Bisognino fa trottar la vecchia" e la "Nemica" di Niccodemi. Il 4 Novembre 1966 venne l'alluvione e l'Arno spazzò via anche il teatro; con la ricostruzione fu realizzato il progetto della Casa della Gioventù, che venne inaugurata nel 1970 e con l’ausilio di persone di grande volontà fu realizzato anche un nuovo teatro. Fino al 1992 il Gruppo Teatrale della Casa della Gioventù crebbe e rappresentò dal tradizionale vernacolo di Novelli, Bucciolini e Paolieri ai più moderni Pirandello, Ionesco e Becket. Entrarono a far parte del gruppo teatrale Cesarina Cecconi, l'erede della Garibalda Niccoli, regina del teatro fiorentino e Aldo Leoni, noto attore brillante del teatro fiorentino. Nel 1992 il Teatro chiuse per lavori di ristrutturazione; riaprì nel 2001 con l’Acqua Cheta di Novelli che ebbe un successo strepitoso. Il resto della storia è recente: nell’anno 2 005 fu creata ufficialmente la Compagnia Teatrale, come Compagnia Teatrale Il Palco con tanto di statuto e con al suo interno sia giovani di allora che giovani di oggi.

Dal 2001 ad oggi la Compagnia ha portato in scene numerosissime commedie, sotto la supervisione di Gino Bartoli che ne ha spesso curato la regia, passando dal vernacolo alla commedia americana dal musical all’operetta e riscuotendo sempre il consenso sia del pubblico che della critica. La compagnia teatrale “Il Palco” con la commedia “A piedi nudi nel parco” ha vinto nel 2008 il premio per la migliore compagnia teatrale e la migliore attrice protagonista al “Festival nazionale TAI” svoltosi a L’Aquila. “Eva in vetrina” (Commedia in tre atti di Guglielmo Giannini) propone all’inizio degli anni ’70 una famiglia di sole donne sull’orlo della bancarotta che chiede aiuto ad una zia che, pur essendo anche lei in difficoltà economiche, con la giusta grinta ed un innato spirito battagliero ribalterà la situazione. Una commedia prettamente al femminile dove l’Adamo di turno annaspa, arranca, cerca di ribellarsi, ma alla fine non può far altro che cedere alla volontà di Eva. Nella foto a sinistra gli interpreti della serata: Rosetta Robelli Letizia Villani; Donna Rosetta Lina Pivetti; Clelia Francesca Billi; Elisabetta De Rosa (Bettina) Piera Magi; Ferdinando Rosani Giancarlo Berlincioni; Roberto Rosani Alessandro Badii; Duccio Battistella Andrea Nannelli; L’avvocato Raimondi Umberto Bracali; Antonio Maurizio Sequi; Regia Gino Bartoli.

 

Protagonista della serata del 29 marzo (di cui abbiamo riportato i nomi degli amici spettatori nell’edizione precedente) è stata la compagnia teatrale “Giosuè Borsi Arsante” nata per iniziativa popolare di un gruppo di appassionati negli anni ’20, è stata intitolata a Giosuè Borsi, un intellettuale morto giovanissimo nella Prima Guerra mondiale. Appartiene all'associazione ricreativa e culturale Centro Incontri, di Via di Ripoli. Il suo obiettivo, in prosecuzione della sua tradizione decennale, è quello di mettere in scena spettacoli di qualità, mostrando come l'amore e la passione per il Teatro permettano di raggiungere ottimi livelli di risultato pur non avendo fine di lucro e non essendo professionisti; attualmente si connota per la varietà del suo repertorio e per la qualità delle messe in scena.

Dalle file della Compagnia Giosuè Borsi sono usciti professionisti del Teatro, sia del passato, quali Grazia Radicchi, sia del presente, quali Alessio Venturini; nel 1980 entrò a far parte del gruppo Renzo Dei, autore di testi teatrali quasi tutti rappresentati dalla compagnia. La Compagnia conta attualmente circa sessanta partecipanti attivi, con età dai 16 agli 80 anni; i componenti si adoperano per la realizzazione di tutte le fasi della messa in scena di uno spettacolo, dalla selezione dei testi, alla regia, all'interpretazione, all'allestimento scenografico, al commento musicale, alla direzione e alla conduzione tecnica di scena. La Compagnia si distingue per l'impegno nella formazione giovanile: essa è di fatto, anche se non istituzionalmente, una scuola di teatro. Nel 2002 la Compagnia è stata denominata ArsAnte, un termine derivato dalle parole latine ars e ante, a significare che l'espressione artistica è l'obiettivo primo da raggiungere. La guida artistica della Compagnia è affidata dagli anni ’90 a Paola e Maurizio Del Buffa. Ha vinto il concorso “Le chiavi del Teatro” con Chiara

 

Martinelli miglior attrice protagonista; Paola e Maurizio con Taxi Teatro (la seconda compagnia che seguono) hanno vinto il premio miglior compagnia al Concorso Teatrale “Carlo Mangini”. (http://www.giosueborsi.it). Rappresentata per la nostra rass egna la commedia di Neil Simon “L’ultimo degli amanti focosi” nella traduzione e adattamento di Sergio Jacquier. Dell’autore di “A piedi nudi nel parco” e “La strana coppia”, questa piece teatrale fu presentata per la prima volta nel 1969 e racconta la storia di Barney Cashman, un proprietario di ristorante che dopo trent’anni di matrimonio e cinque figli, è in cerca di un’evasione amorosa. All’inizio crede di averla trovata in Elaine, una sua cliente, ma dopo varie peripezie, l’avventura non si conclude. Non domo Barney incontra in un parco un’attrice di musical un po’ pazza, Bobby, ma dopo vari tentativi anche la seconda “tentata” avventura si conclude senza esito.

 

La prima rassegna "TEATROTARY" chiude con “I RAGAZZI DI SIPARIO”

Molto apprezzata dal pubblico presente in sala, si è conclusa lunedì sera presso la Sala Esse la prima rassegna teatrale "TEATROTARY", organizzata dal Rotary Club Firenze Est.

Il voto popolare ha designato quale vincitrice la compagnia “IL PALCO” con “EVA IN VETRINA”. La serata finale ha

visto la partecipazione de “I RAGAZZI DI SIPARIO” che hanno presentato fuori concorso “DIVERSAMENTE UGUALI”, prove di laboratorio teatrale liberamente tratte da “Teste tonde e teste a punta” di Bertolt Brecht. Il testo portato in scena, da loro stessi rielaborato, ha coinvolto emotivamente le oltre 160 persone presenti in sala, che hanno a lungo e con calore applaudito i ragazzi, ai quali è andata una “menzione d’onore”: con la loro partecipazione sono riusciti a trasmettere ad ogni spettatore la gioia di vivere e l’allegria di cui sono ricchi e a far comprendere come in realtà tutti siamo “diversamente abi li”. Alla conclusione della serata il Presidente del Rotary Club Firenze Est, Giuliano Sistini, ha ringraziato le compagnie per la loro gratuita partecipazione alla manifestazione, con la consegna di una targa ricordo. L’incasso di oltre 6.500 euro è stato devoluto a favore del Programma Polio Plus della Rotary Foundation, programma che ha come obiettivo l'eradicazione della poliomelite nel mondo.