T2022EN PMS CT2021EN PMS C

 

Si è trasferito nei quattro lunedì di luglio tornerà il XII Teatrotary, rassegna di compagnie amatoriali che rappresentò lo scorso anno l’ultima grande azione in presenza del nostro Club. 

Quest’anno, per prudenza tutte le rappresentazioni si svolgeranno d’estate e all’aperto, a Villa Arrivabene, sede del Quartiere 2, col quale è in corso una proficua collaborazione.

Già nota la serata di lunedì 26 luglio 2021 con la rappresentazione de “ I Guelfi e Ghibellini " in LA SPERANZA L'E' L'ULTIMA A MORIRE di Antonella Zucchini, ommedia brillante in 3 atti dove conosceremo Annibale, costretto a sopportare, oltre alla moglie, anche le due sorelle zitelle di lei e che giorno dopo giorno, vede sfumare tutti i piani per trovare loro un "cane di marito" ma, come dice il proverbio ... la speranza l'è l'ultima a morire!

La prenotazione è obbligatoria con offerta alla R.F. secondo la tradizione che ci ha permesso di raccogliere fondi importanti per la campagna End Polio Now. L’inizio degli spettacoli è fissato alle 21.15. Prenotazioni al 348 7880448 (ore 18-20) - 055 0665049 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Programma dettagliato delle singole serate su www.rotaryfirenzeest.it e sulla pagina facebook dedicata www.facebook.com/teatrotary

Di fronte alla tragedia che il popolo indiano sta soffrendo, il R.I. ha invitato i club di tutto il mondo ad intervenire concretamente.

Di questo il Firenze Est ha informato gli amici della Quadrangolare già lo scorso 14 maggio, trovando piena comprensione, anche per il desiderio comune di aiutare l'India al di là del progetto Ladakh per ora fermo per la situazione della pandemia. Dall'assistente del governatore del Distretto 3070 e rotariano del Club di Manali Shamsher Singh con cui siamo in contatto per la realizzazione del progetto è giunta una richiesta di aiuto per un loro progetto di aiuto immediato alla sanità locale.

Manali è la città accesso al Ladakh cui facciano riferimento per il nostro progetto. E’ così che, sentite le commissioni di interesse, il Club ha deciso di inviare un importo di Euro 2.000 traendolo dal fondo integrativo che il presidente a.r. 2019-2020 Stefano Selleri, che condivide questa iniziativa, ha aggiunto rispetto a quanto già accantonato dal predecessore Fabrizio Fantini insieme con i Club della Quadrangolare di Parigi, Bruxelles e Wiesbaden.

Come riferisce il quotidiano indiano The Tribune il Rotary Club, Manali installerà un impianto di generazione di ossigeno nel Lady Willingdon Hospital di Manali. Il club in associazione con Air Himalayas e MakeMyTrip Foundation, ha anche lanciato una banca di ossigeno gratuita a Manali per aiutare le persone durante la crisi di Covid-19. Purtroppo il R.I. non ha potuto accogliere il Global Grant lanciato per l’occasione, richiedendo anche da parte nostra un ulteriore impegno.

Dopo due anni di didattica a distanza e spazi da riconquistare in sicurezza, la festa dei giovani artisti del Liceo di Porta Romana ha portato, all’aperto come ancora si conviene, la gioia di sostenere attivamente la preparazione di artigiani ed artisti del futuro che tuttavia, come dimostrano i loro lavori, sono già ben incamminati. Dar loro la possibilità di esprimersi è così un vero servizio alla comunità. Paolo Penco e il presidente Martini con la dirigente Laura Lozzi hanno discusso di abilità ed obiettivi dei giovani artisti ai quali sono stati assegnati i premi e contributi decisi dalla giuria rappresentata da Cristina Acidini, autentica campionessa di quest’epoca tanto complicata ma che sempre, coi giovani, guarda avanti

Ci sono varie forme di amare il teatro, una è senz’altro quella di realizzare costumi e accessori di scena, in uno sforzo di fantasia che tuttavia non può tradire lo spirito dell’autore. Davanti a La donna volubile di Goldoni, rappresentata alla Pergola, Riccardo Penco ha affrontato il tema dei gioielli che nel XVIII secolo i personaggi avrebbero potuto indossare, riproducendone, con opportune innovazioni, le forme e i colori.

Ritroviamo così il Moretto veneziano, una spilla che ancor oggi, anche in una versione fiumana, viene realizzata dagli orafi dell’arco settentrionale dell’Adriatico e collane ed orecchini, taluni molto appariscenti, adatti ai decolleté dei costumi settecenteschi

Nella prima riunione quasi normale, l’amico Fabio Azzaroli ha presentato le modifiche a statuto e regolamento resesi necessarie per i cambiamenti introdotti nelle regole dal R.I. . Il lavoro di raccordo così svolto ha ottenuto la approvazione unanime dopo ampia discussione nella quale tutti i punti sono stati descritti nella speranza che la ripresa delle riunioni in presenza sia ulteriormente spinta dalle iniziative, anche regolamentari, per la modernizzazione e attualizzazione del Rotary.

Per la terza volta la fantasia e la competenza di Elisa Pasqualetti ci ha permesso una visita virtuale alla Firenze che più ci piace, quella delle suggestioni antiche, un po’ leggende un po’ storie vere.

Dante chissà da dove è passato; la casa, la chiesa, il sasso paiono tutte invenzioni eppure quanto sono belle perché, specialmente nell’anno dantesco i fiorentini hanno voglia di riconciliarsi col poeta che, cacciato dalla sua città, percorse ben altre strade, da Verona a Sarzana e alla finale Ravenna, sempre però pensando alla sua Firenze dove oggi lo riaccoglierebbero a braccia aperte. Elisa ha mostrato i luoghi dove lo vorremmo rivedere in una passeggiata ancora una volta piacevole e rilassante,a nche perché non abbiamo fatto un passo… tutti al computer