T2021EN PMS C

Alfio Krancic (Fiume, 1948) è da molti anni il vignettista de “Il Giornale” dove le sue fulminanti intuizioni compaiono nella pagina delle lettere (in genere la terzultima) con regolarità e attenzione assoluta alla realtà. Giunto bambino a Firenze dal natio Quarnero ha iniziato la sua carriera sui giornali locali per passare alla stampa nazionale, politica e informazione.

Anche quest'anno 4 spettacoli il 4 -11 e 18 Febbraio con serata finale Il 4 Marzo sempre alla Sala Esse di Via Del Ghirlandaio 38 A Firenze.

Prezzo dell'abbonamento 30 Euro sia per soci che per ospiti. Per biglietti dei singoli spettacoli rivolgersi in Segreteria.

L’iniziativa fiorentina, promossa dai tredici Rotary Club dell’Area Medicea, dalla Prefettura di Firenze, dai Rotaract e dall’Interact dell’area fiorentina insieme all’assessorato all’educazione del Comune di Fienze, ricorda il 7 gennaio del 1797 quando a Reggio Emilia il tricolore, già un anno prima adottato da Bologna, divenne la bandiera della Repubblica Cispadana.

La tradizionale festa degli auguri è stata caratterizzata dalla simpatia del giovane mago Kagliostro che ha contribuito ad un'atmosfera rilassata e spensierata, due obiettivi difficili da raggiungere,   di   questi   tempi.     Il   presidente   –   nel   suo intervento di apertura – ha sottolineato l'importanza di stare insieme sia nell'azione interna che verso chi ha bisogno. Per questo la lotteria verrà dedicata ad un aiuto agli studenti salesiani in nome di Reinhard Hammer, un signore austriaco che alcuni rotariani hanno aiutato dopo essere stato accolto dai salesiani al termine di un lungo girovagare per l'Italia.

Il 14 febbraio, in occasione della II Giornata Mondiale della Radio che si celebra il giorno precedente, un'equipe tecnica di Italradio effettuerà un esperimento di costruzione di una stazione di minima potenza in onda media in collaborazione con il Rotary Club Firenze Est.

Rino Ambrosini, nostro Istrutore di Club, ci ha parlato di come la sensibilizzazione si esplichi su due linee parallele, la prima interessa il Club col fine di rendere i Soci più coscienti dei valori rotariani; la seconda è rivolta all’esterno del Club e mira a interessare gli altri alla conoscenza dei principi e dei programmi del Rotary.

Una filosofia che si basa sul concetto del fare, saper fare e far sapere.

Il Rotary è essenzialmente servizio che si svolge attraverso un’azione condivisa, coerente, credibile e continua.

Un servizio che mira al rinnovamento delle coscienze, capace d’ispirare un futuro migliore fondato sulla pace, la comprensione reciproca, l’amore e l’amicizia.