T1920IT PMS C

La prof.ssa Brandi docente di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo all’Università di Firenze, ha esposto vantaggi e criticità dell’attuale ricerca sulle cellule staminali proponendo all’inizio anche un’utilissima lista di parole appropriate al tema che hanno aiutato gli ascoltatori a orientarsi.

L’arch. Fabbri, dopo aver lavorato alla ricostruzione e al restauro di importanti teatri italiani, dalla Scala alla Fenice, ha assunto l’incarico di commissario per la costruzione del nuovo teatro del Maggio a Firenze, opera in parte inaugurata lo scorso dicembre e tra le più discusse e significative della città.

Il past-president R. G. Gheri ha introdotto la serata presentando il prof. Giampiero Maracchi, Premio Columbus 2010, questa sera in veste di appassionato difensore dell’artigianato artistico ma che non dimentica mai la professione di climatologo. In qualità di presidente dell’Osservatorio Arti e Mestieri, il prof. Maracchi sovrintende ai progetti sviluppati dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze con l’obiettivo di promuovere il settore dei mestieri d’arte e di creare una rete europea di istituzioni per favorire la comprensione delle varie identità culturali, divulgare e approfondire i temi della qualità delle produzioni, e della formazione.

Il dott. De Simone, esperto magistrato e rotariano, ha presentato con chiarezza e passione le criticità della tematica familiare oggi esposta a numerosi venti di cambiamento e nello stesso tempo invocato porto di tante navigazioni incerte dei nostri giovani e giovanissimi, come dimostrano le esperienze degli affidatari di minori. Interventi di nostri soci hanno permesso interessanti approfondimenti e considerazioni che non mancheranno di costituire la base di futuri dibattiti

E’ iniziata a Wiesbaden la Quadrangolare dei Club Contatto con gli amici tedeschi, francesi e belgi. Il presidente Taddei Elmi  sta guidando la nostra delegazione in una serie di riunioni che riannodano i legami di amicizia ultraquarantennali del nostro Club con tre Paesi d’Europa con i quali l’Italia ha relazioni estremamente significative.

Affidata a Giannina Poletto, la conversazione di oggi si è snodata – con l’aiuto di magnifiche immagini – intorno alle meraviglie del sole, la stella sotto la quale tutti viviamo. Numerose le considerazioni (anche degli amici presenti) sugli effetti del sole sul clima e sulla nostra esperienza quotidiana anche se oggi, come ha sottolineato Giannina, sono soprattutto i satelliti e i computer a farci conoscere a fondo il sole, aprendo possibilità di ricerca che solo pochi decenni fa erano impossibili.

 

E nella giornata in cui è stata proprio una nostra socia a essere protagonista si celebra il XXV dell’ingresso delle donne nel Rotary.