T2022EN PMS CT2021EN PMS C

 

La serata è stata una piacevole conferma delle capacità comunicative e divulgative della giovane e brillante guida, che ci ha “portati”, nella Galleria degli Uffizi per vedere con attenzione attraverso l’uso intelligente del medium informatico, alcuni capolavori di artisti rinascimentali, che spesso per questioni di celerità e di superficialità, vengono trascurati da molti visitatori.

E così attraverso l’esame stilistico-ermeneutico (non in modo pedante, ma accattivante) si è ricostruito un quadro storico-artistico di Firenze di fine 400, inizi 500. Siamo partiti dalla grande Adorazione dei Pastori (il “Trittico Portinari”) di Hugo Van der Goes poi passando attraverso le opere di Ghirlandaio, Mantegna, Perugino, siamo arrivati a Giovanni Bellini, soffermandoci come ultima opera sulla sua enigmatica “Allegoria Sacra”.

L’incontro è finito con l’auspicio di una prossima visita in quel di Firenze e dintorni, accompagnati da Elisa questa volta “in presenza”, formulando così il voto augurale più auspicato nei tempi odierni. Torneremo così a vedere la Galleria degli Uffizi affollata