T2021EN PMS C

In diretta da Torrita di Siena, con le difficoltà di collegamento che ci fanno comprendere che internet non è uguale dappertutto, l’avv. Paolo Tiezzi, past-president del RC Chianciano-Chiusi-Montepulciano, ha raccontato come, grazie anche ad alcuni soci del nostro club, è risorta la Fellowship del libro antico, una importante iniziativa rotariana di cui è presidente. Alla guida della Società Bibliografica Toscana e dell’Istituto per la valorizzazione delle abbazie storiche della Toscana, entrambi con sede a Montepulciano; l’esperienza con la Rotary International Fellowship of Old and Rare Antique Books and Prints che oggi ha sede a Firenze si sta rivelando intensa anche se limitata dall’emergenza sanitaria.

Non ci sarà quindi la giornata programmata al Museo Stibbert per sabato prossimo né la mostra dantesca a Perugia ma, con speranza e l’appoggio del governatore, una speciale mostra sarà organizzata al Congresso distrettuale previsto in maggio. Tutti i rotariani possono iscriversi e anche i club possono far parte della Fellowship accomunando i soci alla passione per il libro, un oggetto completo, come lo ha definito il nostro Piermassimo Spagli.

Tiezzi ha mostrato una parte della sua collezione nata dalla biblioteca di famiglia e spiegato le bellezze dei libri, antichi e moderni. Cigliana, sempre attento ai mutamenti culturali ha svolto un intervento di sostegno alla Fellowship e agli orizzonti che può aprire, anche nell’anno dantesco 2021, in pieno accordo col Governatore L. Cardinale di cui ha portato il saluto