T2021EN PMS C

Allietata da giochi e lotteria – millequattrocento euro per il service dedicato al progetto Nel Nome di Michelangelo, Padre e Maestro ed in particolare all'allestimento della sala che ospiterà la statua del "dio fluviale" appena restaurata – la tradizionale Festa degli Auguri ha riservato conferme e sorprese. Intanto, come attesta il nostro supplemento, è tornata l’enigmistica rotariana poi abbiamo avuto la lieta notizia del matrimonio dell’animatore instancabile della serata Tommaso Bellucci con la sua Arianna e anche dei 14 anni, proprio stasera, di Rachele, figlia di Vincenzo e Elmore Monaco. 
Premio speciale a Gabriele Piscitelli per la nascita del primo figlio Niccolò, al quale è andata la tutina del rotariano del futuro.
E a proposito di giovani, forte presenza rotaractiana accolti dai nostri Enrico e Marina Fantini tutti intorno al presidente Falaschi.
In tutto oltre ottanta partecipanti nello storico palazzo fiorentino che si affaccia su piazza SSAnnunziata, luogo nel cuore di tutti e dove l’ultima finestra di destra dell'ultimo piano, è sempre aperta. Si dice che una nobildonna da lì aspettava il ritorno del suo amato partito per la guerra, seduta a cucire su una panca accanto alla finestra. L'uomo non fece mai ritorno e la donna rimase attaccata a quella stanza e alla vista da quella finestra finché non morì. Portando via il suo corpo dopo il decesso qualcuno provò a chiudere la finestra, ma si scatenò un putiferio che costrinse i parenti a riaprire la finestra e da allora sarebbe sempre stata mantenuta almeno socchiusa, con le persiane alzate per permettere di guardare sempre la piazza.