T1920IT PMS C

Nel pomeriggio il Governatore si è incontrato con i dirigenti del Club e i nuovi soci. Per questi ultimi – auspicandone un maggior coinvolgimento sin dall’inizio della loro appartenenza al Club – ha consigliato che intervengano alle riunioni con relazioni su argomenti rotariani. Preparare un argomento è infatti già uno strumento di formazione, argomento su cui Nannipieri ha insistito molto. Ha notato la ripresa delle ammissioni nel Firenze Est (15 nel triennio) e invitato a non abbandonare i nuovi, confermando che il Rotary vuole crescere nel mondo in un momento in cui nel mondo l'immagine del Rotary è buona. Anche in Toscana, grazie del lavoro intenso di tutti, è così. Ha ascoltato con piacere quanto detto dalle relazioni e si è complimentato anche col Bollettino (impressionato dalla cadenza settimanale) e felice per iniziative quali il Teatrotary. Su chi è uscito Massimo ha un’opinione che fa riflettere: chi va via senza motivi - dice – propone le scuse più strane ma dobbiamo domandarci se noi non abbiamo saputo motivarlo concludendo: ‘’ motivate le persone che entrano facendo adeguata formazione’’ per spiegare chi siamo e cosa facciamo. Il Governatore ha anche gradito gli oltre quarant’anni della nostra Quadrangolare anche se – purtroppo – nel 2020 coinciderà col Congresso distrettuale a Livorno!
Nella conviviale il governatore Nannipieri ha tenuto un appassionato discorso in due tempi, prima e dopo la cena, dapprima sofferrnandosi su alcuni aspetti della vita del distretto e riprendendo i temi della riunione con i dirigenti del club. In particolare ha richiamato l’attenzione alla formazione rotariana per mantenere ed espandere l’effettivo. Dopo cena ha parlato invece con maggior enfasi del progetto Africa Vicina che si caratterizza per una serie di interventi nel continente nero realizzati in collaborazione coi club del distretto e del vicino 2072. Una dozzina di progetti sono già partiti per raggiungere obiettivi possibili sul campo.