T1819IT RGB

Il Prof. Giuseppe Bellandi ordinario di economia ed organizzazione aziendale all’Università di Pisa, tra i più apprezzati animatori del RYLA distrettuale ha condotto la sua conversazione sottolineando l’importanza della passione nel lavoro e nella vita. Chiama così professionalità integrale ciò cui ha cercato di avviare con il Ryla ai giovani partecipanti nell’intento di “resettare i giovani togliendo loro il cellulare e ripristinando dei rapporti interpersonali più veri facendo incontrare e lavorare i giovani tra loro’’. La velocità della società di oggi spesso crea problemi di rapporti, occorre – dice Bellandi – rallentare e cercare di riscoprire i valori della amicizia per tornare a far investire ciascuno nel proprio futuro.
Il nostro borsista al RYLA di quest’anno e Presidente Incoming del Rotaract Firenze Est Lorenzo Falaschi ha raccontato la sua esperienza con 78 ragazzi che si sono confrontati sul tema Maestri di vita e civiltà partecipando a riunioni e seminari previsti dal programma e con la costituzione di gruppi autonomi, ognuno dei quali ha eletto un team leader.

Lorenzo è stato nominato team leader del suo gruppo che ha preso il nome di Chimera affrontando la preparazione di un documentario secondo sull’esempio della divulgazione scientifica portata in tv da Piero Angela che analizzasse molti aspetti del significato di leadership. Lorenzo ha sottolineato come nei giorni del Ryla si siano creati rapporti profondi tra tutti i partecipanti. Il Ryla ha anche ricordato il compianto DG Massimiliano Tacchi, vero maestro di vita.

Sono intervenuti anche Kevin Donvito partecipante l’anno scorso al Ryla che ha ringraziato il Club per averlo inviato aggiungendo un ringraziamento anche per il corso di mediazione di quest’anno; Taddei Elmi, Diana