T1920IT PMS C

Sabato 9 luglio settanta borsisti della John Hopkins University SAIS di Bologna (tra i quali il vincitore della nostra Borsa di Studio, Dott. Giuseppe Maglione) erano a Firenze per una sessione di “Training in Negotiation “sul campo al Mercato di San Lorenzo.

Con l’occasione – accompagnati dal nostro  ederico Antich – borsisti e docenti sono stati ricevuti a Palazzo Vecchio dall’assessore Giachi nel Salone de’ Dugento. La delegazione è stata composta da importanti docenti: Jerry White, vincitore del Premio Nobel per la Pace nel 1997 insieme a Jody Willimans , co-fondatrici della campagna per il Bando delle Mine Antiuomo; Betty Bigombe: principale mediatrice del conflitto ugandese tra il governo e il LRA di Joseph Kony e consulente della Banca Mondiale; Joyce Neu: già Capo dell’unità di Mediazione delle Nazioni Unite e Senior Fellow del Carter Center; Jeffrey Mapendere: membro dell’unità di Mediazione delle Nazioni Unite; Anthony Wanis-St John, Professore Associato di Negoziazione Internazionale all’American University di Washington, DC; Roshan Paul, Senior Change Manager, Ashoka Foundation di Washington, DC. Il nostro Club è stato rappresentato dal presidente Taddei Elmi e dagli amici Antich e Ristori insieme con i rotaractiani Fantini, Topa e Bellesi e l’interactiano Zingoni. L’originale esperimento di tattiche di negoziazione, contrattando e discutendo con gli ambulanti di San Lorenzo, ha coinvolto sabato pomeriggio 9 luglio circa 70 studenti di una quarantina di Paesi coinvolti. Ricevendo il gruppo l’assessore Giachi ha affermato che pur essendo “portati a ritenere che il conflitto sia un modo di agire normale in una relazione. Non è così. Ecco perché penso che la negoziazione sia un obiettivo molto importante da raggiungere. Dobbiamo cambiare questa convinzione e lavorare perché la negoziazione diventi una formula abituale per dirimere i contrasti, sia individuali che globali. Questa è la vera sfida che ci attende.