T1718IT PMS C

Edizione memorabile del Premio Testimonianza che alla sua XXXVI edizione ha raccolto numerosi soci ed ospiti nel segno della solidarietà e della speranza. Riassumere la serata sarebbe impossibile. Basti ricordare le grandi emozioni che i racconti dei premiati hanno suscitato in noi. Conosciamoli meglio.

PREMIO TESTIMONIANZA 2012

I premiati di quest’anno sono Roberto, Gabriella e Costanza Ugolini, una famiglia fiorentina che – come dicono le motivazioni – hanno “messo, lontano dalla loro casa, dalle loro certezze e dai loro affetti, la loro vita a disposizione e al servizio di fratelli bisognosi, dando un esempio di amore disinteressato applicando concretamente il messaggio evangelico del “buon Samaritano”. Gabriella, Roberto Gabriella e Costanza Ugolini – marito, moglie e figlia – sono una famiglia di Firenze che dal 2000 vive nell’Est della Turchia, al confine con l’Iran, in mezzo a una popolazione al 99% musulmana. Roberto Ugolini ha anche un passato rotariano essendo stato il terzo presidente del Rotaract Firenze Est dopo Carlo Rizzo e Giancarlo Taddei Elmi ma – dopo molti anni di lavoro in Italia – ha condiviso con la famiglia un’esperienza – ormai ultradecennale – in una zona difficile del mondo, l’area di Van, nell’est della Turchia, vicino alla frontiera con l’Iran dove – insieme alle povertà locali – incontrano ogni giorno l’incontro con i profughi afgani e iraniani. Unici cattolici in quell’immensa regione, realizzano una “presenza cristiana” facendosi prossimi di coloro che abitano quelle terre condividendo insieme gioie, dolori, fatiche, frustrazioni, umiliazioni e speranze trasmettendo la vicinanza di chi considera preziosa ogni esistenza e ogni singola storia. Un’esperienza straordinaria vissuta con semplicità e naturalezza, specialmente nella scuola e nel lavoro.

TARGA TESTIMONIANZA 2012

E’ stata assegnata all’Associazione Sportiva dilettantistica “Basket-Handicap” ed al suo fondatore e animatore Marco Calamai (secondo da sinistra nella nostra foto) per il meritorio impegno a favore di giovani portatori di handicap, mediante la gestione di attività agonistica o di ogni altro tipo di attività motoria. Il tutto avvalendosi di prestazioni volontarie, personali e gratuite dei loro associati. L’Associazione Sportiva dilettantistica “Basket-Handicap” (nata a Ferrara e poi trasferitasi a Bologna) da un’idea di Marco Calamai, tecnico fiorentino di basket allenatore in serie A per 12 stagioni dal 1982 al 1995, campione del mondo alla guida della nazionale militare italiana nel 1990. Marco Calamai ha abbandonato il ricco mondo del basket professionistico per dedicarsi all’insegnamento di questo sport ai disabili, fisici e mentali. A Firenze l’attività dell’Associazione è partita nel 2008 sotto la definizione di “Over the Limits”, e si svolge sul campo del palazzetto di San Marcellino sulla via Chiantigiana.