T1718IT PMS C

Grande concorso di pubblico (336 presenti su 384 posti disponibili) in Palazzo Vecchio per la consegna del Premio Columbus 2014 tornato nel Salone dei Cinquecento dopo una dolorosa assenza. Oltre trecento anche gli ospiti alla successiva cena al Nuovo Teatro dell’Opera, segno che il Premio, come attesta anche l’interesse della stampa, ha riunito ancora una volta rotariani e molti cittadini di Firenze rappresentando uno degli eventi più sentiti dell’annata.

In Palazzo Vecchio l’emozione del nostro presidente, di quello della commissione  organizzatrice Pratesi e del PDG Cardinale, che rappresentava il R.I., è stata condivisa da tutti, specialmente quando ha parlato il prof. Calabresi, ricordando il suo legame con Firenze, città nella quale si era ritrovato con i parenti, esuli dalla turbolenta Ferrara del tempo, prima di trasferirsi in America.

Il Comune è stato rappresentato dal’assessore Perra per la prima volta al Premio. La lezione colombiana (“Le basi di riferimento da Firenze e dai Fiorentini per la realizzazione dei viaggi e delle scoperte dei navigatori del Nuovo Mondo” ) affidata a Eugenio Giani, più tardi nominato socio onorario del Club, ha messo in luce i confortanti ricordi dei navigatori e mercanti fiorentini che vollero conoscere e favorire le esplorazioni ma non trasformarono le loro capacità in conquiste territoriali. E’ dunque un’America piena del genio italiano, quella tratteggiata da Giani ma sempre insieme agli altri, in una contaminazione delle intelligenze che ha saputo diluirsi nella comune cultura.

Ecco  dunque gli altri premiati percorrere quelle stesse vie verso l’oltremare (Nuovo Pignone) oppure verso di noi, in riconoscimento della nostra arte (Friends of Florence).

La cena di gala ha riservato uno spazio ad una piccola lotteria a favore della fondazione FIRMO che sta lavorando per una collaborazione stretta con l’Istituto farmaceutico militare nel campo delle malattie rare ossee e dei farmaci speciali che occorrono per tali patologie, come ha spiegato la prof.ssa Brandi. lcuni soci e ospiti hanno aderito alla lotteria con con bellissimi doni (Penko, Ferragamo, Diana Di Leo, Pola Cecchi, Braccialini, Gherardini) cui va il sentito ringraziamento del Club esteso a tutti quanti hanno contribuito con i biglietti la cui resa a favore della FIRMO è stata di Euro 2.070,00. Forte presenza anche dei nostri giovani di Rotaract e Interact mentre con piacere i sono rivisti volti noti, di soci ed ex-soci. Successo per l’annullo postale realizzato da Paolo Penco e da suo figlio, il cui bozzetto (“Terra in vista”) è stato donato al consigliere regionale Giani. Rappresenta un marinaio sul pennone di una nave con il Giglio di Firenze e il simbolo del Rotary. Lo speciale timbro rimane a disposizione per 60 giorni all’Ufficio postale di via Pellicceria a Firenze.

 

I premiati del 2014

Il Nuovo Pignone – rappresentato dal presidente Messeri e la cui motivazione è stata presentata dal prof. Masotti, Premio Columbus 2011 - ha ricevuto il premio per l’impresa in quanto esempio di azienda fondata in Italia, a Firenze, negli anni 40 del 19° secolo, come fonderia che, acquisita dalla General Electric negli anni ‘90 del secolo scorso, è diventata una delle realtà produttive, specializzata nello sviluppo e produzione di turbine, compressori e pompe, fra le più importanti del grande gruppo statunitense e centro di eccellenza riconosciuto a livello mondiale nel settore petrolifero e del gas.

Il giurista Guido Calabresi, 82 anni, già Preside, Professore di diritto a Yale e Giudice della Corte Federale di Appello a New York, riceverà il premio Columbus per la scienza, in considerazione dei suoi rilevanti studi sulla Teoria economica del diritto. La presentazione della motivazione è stata letta dal nostro pastpresident, prof. Taddei Elmi.

L’Associazione Friends of Florence sarà premiata per l’arte come esempio di organizzazione non-profit che dal 1998 è impegnata a conservare e valorizzare il patrimonio artistico di Firenze, finanziando importanti opere di restauro in particolare nell’ambito del polo museale fiorentino. Il premio è stato ricevuto dal dott. Focardi, consigliere esterno dell’associazione, mentre la motivazione è stata proposta dalla signora Marcella Antonini, rotariana.

 

Rassegna Stampa

- Comune di Firenze

- Corriere Fiorentino 10a Ottobre

- Corriere Fiorentino 10b Ottobre

- Firenze Free

- Go News

- La Nazione

- Law_Yale

- Marc8

- Nove

- De Giorgi