T2223 EN Vertical CMYK     

 

Nico Donati è uno dei soci più recenti del nostro club e tra i più giovani della storia, essendo entrato prima dei trent’anni. Nella sua conversazione ha proposto alcuni aspetti dell’alimentazione attuale, con riferimento a patologie e intolleranze di cui molto si parla. E’ anche una conseguenza della pandemia: si cerca una alimentazione più consapevole, a tutela salute.

Circa il 70% delle persone, ha sottolineato Donati, controlla etichetta e tracciabilità dei prodotti che acquista e il 25% preferisce il bio. In pratica sebbene gli italiani non siano vegetariani, mangiano meno carne. Un dato che tocca anche la ristorazione mentre vegani e vegetariani si fermano all’8% della popolazione, dato stabile. Molti infatti rinunciano ad alcuni alimenti per motivi di salute.

Col 4% degli adulti allergici, un Regolamento europeo (1169/2011) ha introdotto l’obbligo di indicazione degli allergeni nelle etichette, dando a tutti la possibilità di riflettere e magari, attraverso opportuni controlli scoprire qualcosa di sé. Diffusa è l'intolleranza alimentare, che ha sintomi lenti e sfumati anche perché è difficile da capire cosa ogni persona prova. I test sono pochi e vanno svolti sotto controlli di strutture e professionisti capaci ed aggiornati. Diversamente tutto si trasforma in un sentito dire del tutto negativo.

Per maggiore cultura di tutti, Nico ci invierà una versione grafica della sua presentazione che ci auguriamo sarà di aiuto per ampliare le conoscenze sul tema.