T2223 EN Vertical CMYK     

 

Col Ponte Vecchio che sembra quasi entrare dalle vetrate, c’è una Firenze davvero straordinaria nel ristorante che Tommaso Grasso e la sua équipe gestiscono con passione. Nel suo breve intervento Grasso ha espresso i suoi timori per la situazione attuale e per quello che ha provocato la pandemia ma anche sottolineato come - con molta umiltà e coraggio - è sempre andato avanti affrontando i problemi con fermezza.

La sua è un'azienda che in periodi normali dava lavoro a 45 persone. Oggi purtroppo questo numero si è ridotto a 25. Tommaso, che durante il periodo più duro del Covid è stato costretto a ridurre la sua attività ai soli spazi adibiti a ristorazione, lasciando chiuso il fondo adiacente dove invece svolgeva il servizio di cocktail bar, sta ora riconvertendo l'esercizio precedente in un forno d'eccellenza, dove uno staff specializzato produrrà pane, pasticceria e affini nella tradizione abruzzese.

In bocca al lupo!Intervenuto anche Sebastiano Capponi, già nostro relatore in una riunione a distanza, con una scelta dei suoi vini affiancati alla lista del Golden View già di per se è ricca di prestigiose etichette.