T2022EN PMS C

 

Martedì 2 novembre 2021 – Nella Basilica di San Miniato si è tenuta la Santa Messa in suffragio dei defunti del Rotary, officiata dall’Abate Padre Bernardo Gianni, nostro socio onorario.

Tre lutti hanno, proprio in questi giorni colpito la più ampia famiglia del nostro Club. Nella mattinata è stato celebrato il funerale della signora Maria Grazia Galardelli Zerauschek scomparsa improvvisamente sabato 30 ottobre. Molti i soci presenti. Alla fine della cerimonia Giancarlo Taddei Elmi ha preso la parola a nome del Presidente e di tutto il Firenze Est ricordando con affetto Maria Grazia ed esprimendo a Mario la nostra vicinanza in questo triste momento.

Sempre presente a fianco al marito, il nostro socio Mario Zerauschek, la sig.ra M. Grazia, elegante e discreta, è stata ricordata nella nostra preghiera di oggi. A Mario e alla famiglia le più vive condoglianze per la grave perdita.

Nel pomeriggio del primo novembre, a Sant’Ilario a Colombaia, la sua chiesa di tutta la vita, è invece stato celebrato il funerale della signora Gianna Parretti Pagnini, vedova del past-president (1986/1987) Silvano Pagnini. Donna autenticamente fiorentina, animatrice per molti anni del Comitato delle consorti dei soci del Rotary Firenze Est e di tante iniziative benefiche.

Ai figli Giampaolo (socio del RC Firenze Brunelleschi) e Giancarlo e alle loro famiglie le più vive condoglianze per la grave perdita. Gianna amava in particolare il teatro vernacolare.

Ma questo inizio di novembre è stato funestato anche dalla notizia della scomparsa di Giampaolo Morini Bianzino (1943-2021) nostro ex socio. Per anni vicepresidente e dirigente di Confcommercio, impegnato anche nella politica fiorentina come consigliere comunale di opposizione, era titolare di un negozio avviato dalla sua famiglia nel 1890 che prima della chiusura, avvenuta una quindicina di anni fa, aveva avuto successo con varietà straordinarie di camicie su misura. Da giovane fu un ottimo atleta conseguendo ottimi risultati nel getto del peso e gareggiando in altre specialità. Ai figli Leonardo e Nicola le più vive condoglianze del Firenze Est.