T2022EN PMS C

 

La prima riunione tutta in presenza da molto tempo ha riservato una ampia partecipazione e spazio per ritrovarsi, all’aperto, in un’atmosfera festosa, allietata dall’ingresso di due nuovi soci, che hanno proposto storie rotariane molto diverse e interessanti. Giuseppe Ferraro ha cercato il Rotary attraverso la sede centrale di Evanston ed è stato indirizzato a noi attraverso Giovanni Petrocchi, quale istruttore di club; Claudia Caluori è stata invece borsista della pace del R.I. e nostra inviata al RYLA internazionale. Socio presentatore Federico Antich.

Entrambi i nuovi soci hanno esperienze di lavoro lontano dalla loro terra. Giuseppe, siciliano, ha risalito l’Italia; Claudia, romana, ha trovato a Firenze una base per girare il mondo. Benvenuti di cuore a entrambi.

L’anno 2019-2020, ha detto il presidente uscente Simone Martini, non è stato come lo speravamo ma non di meno ha visto molte attività, che ha brevemente ricordato nel suo discorso conclusosi con l’iniziativa di venti assegni di solidarietà che il Club ha destinato a fine anno ad altrettante famiglie fiorentine tramite i servizi sociali del Comune. Ci sono state meno riunioni tradizionali ma l’attività non si è mai fermata intervenendo in molti ambiti, la scuola per esempio, dove a fianco dell’impegno per l’insegnamento in ospedale, sostenuto con altri Club, è stato in questi ultimi giorni assegnato il Premio Squarci nel’ambito del campionato di giornalismo.

Gianluigi Giuliattini ha ricevuto le insegne presidenziali rinviando ad una prossima riunione l’esame del programma e augurandosi con ottimismo un’annata di autentica ripresa. Presente da Wiesbaden Rheingau il dott. Michael Germann, che ha rivolto un messaggio del suo presidente al nostro Club in vista della prossima quadrangolare, sperabilmente a Parigi nel maggio 2022. Un messaggio è giunto anche dalla DG uscente, la nostra Letizia Cardinale, che ha completato un anno complicato con coraggio e dedizione