T2022EN PMS C

 

Per il secondo anno consecutivo la riunione Quadrangolare si è svolta a distanza, ospitata dagli amici belgi. Non di meno tutti gli argomenti sono stati affrontati con chiarezza e, per quanti non erano presenti, un bel esercizio di francese, lingua che ha prevalso. Dopo uno scambio di notizie, tutte simili, sull’andamento della pandemia nei diversi Paesi, si è passato alla programmazione del futuro. C’è una gran voglia di ritrovarsi.

A tal riguardo il presidente del club francese ha proposto che la prossima Quadrangolare si svolga a Wiesbaden, dove si sarebbe dovuta tenere lo scorso anno, per riprendere la tradizione dove si era interrotta, anziché a Parigi dove sarebbe prevista seguendo l’ordine storico. L'iniziativa non ha trovato per il momento appoggio ma entro fine mese Parigi dirà cosa vuol fare nel 2022, affinché la programmazione del prossimo anno possa partire al più presto.

Per quanto riguarda il progetto comune, il club belga ha proposto un aiuto ad una casa per ragazzi handicappati, che ricorda molto le nostre scelte del Testimonianza e prevede tra le altre possibilità di offerta quella del materasso ad acqua collegato a un impianto sonoro. Ne servono proprio 4 come il numero dei nostri club. L’amico belga Hugh Kinnard ha esposto il progetto.comune, il club belga ha proposto un aiuto ad una casa per ragazzi handicappati, che ricorda molto le nostre scelte del Testimonianza e prevede tra le altre possibilità di offerta quella del materasso ad acqua collegato a un impianto sonoro. Ne servono proprio 4 come il numero dei nostri club.

Infine abbiamo ripreso il tema del nostro progetto (partito nell’anno presieduto da Fabrizio Fantini) sul Ladakh e che potrebbe essere riorganizzato, sempre per l’India ma per le azioni del R.I. per la tragedia COVID nel grande Paese asiatico. Il tema sarà oggetto di approfondimenti in Consiglio e nella Commissione.

Da 42 anni la Quadrangolare riunisce i club di Bruxelles Ouest, Paris La Défense Courbevoie e Wiesbaden Rheingau e Firenze Est per uno scambio di attività culminanti nel progetto di servizio comune che coinvolge tutti e quattro i club su iniziativa dell’ospitante. E’ anche un’ottima occasione per il turismo… fino al 2019… sperando di riprendere nel 2022.