T2022EN PMS C

 

La dichiarazione è schietta: “Ho una voglia di tornare dal vivo…” – ha detto Maurizio Lombardi sente come attore un disagio che di questi tempi è sempre più condiviso dal pubblico.

La domanda sulla riapertura dei teatri resta per ora senza risposta e occorre far ricorso all’elettronica. Lombardi non ha esitato così a mostrarci alcune delle sue attività. A destra lo vediamo in un’intensa immagine che ne mette in luce l’espressività mai mancata in questa serata in cui lo abbiamo avuto in primo piano per un paio d’ore. Interessante anche la ricostruzione della scena in cui interpreta un sacerdote in The Young Pope di cui ha commentato sia la curiosa ricorrenza di interpretazione di ruoli ecclesiastici, sia gli aspetti più tecnici delle riprese cui ha partecipato.

.Lombardi si è anche confrontato con amici attori anche delle compagnie che ci accompagnano nel Teatrotary di cui si è parlato in vista di un’auspicabile ripresa. Ma soprattutto Maurizio ha aperto il cassetto dei ricordi personali, anche della sua famiglia, con le diverse reazioni alla sua intenzione di diventare attore.